Bozzetto per L’Aurora, 1906

Bozzetto per L'aurora, 1906 circa, olio su tavola, Collezione Privata

Il bozzetto per L’aurora è una piccola tavoletta su legno in cui il pittore studia la composizione dell’opera definitiva, che esibì poi a Milano, alla mostra d’arte dell’Esposizione Universale del 1906. Il tema simbolista appartiene all’ultima fase della produzione carcaniana.

La città invade la campagna, 1911

La città invade la campagna, 1911, acquarello su carta bianca, cm 25X35.2, firmato F. Carcano in basso a sinistra, Collezione Privata

Quindici omini lavorano alla costruzione di una casa. La campagna è sulla destra. Come nell’Ora del riposo durante i lavori dell’Esposizione del 1881, dipinto trent’anni prima, Carcano eleva a soggetto artisico il mutamento del paesaggio e l’attività degli umili

Filippo Carcano con le allieve dell’Accademia Charles, 1901-1907

Filippo Carcano con le allieve dell'Accademia Privata Charles, 1901-1907, cartoncino, cm13x13, Collezione Privata

Dal 1901 Carcano fu Direttore della Libera Accademia, una scuola d’arte privata, aperta a Milano dal francese André Charles nel 1901, con sede in via Nirone 8, che rimase attiva sino al 1907. Charles, che era un ingegnere appassionato di pittura, era venuto in possesso dell’edificio di via Nirone 8 in seguito a un’eredità ricevuta dalla zia. Sposatosi con Antonietta Favini nel 1901 organizzò un atelier nella nuova casa per prendere lezioni di pittura e il suo insegnante era proprio Carcano. La scuola, che era gestita anche dalla moglie di Charles e aveva come aula il suo atelier,  prevedeva anche lezioni en plein air. Come risulta da un documento rinvenuto nel Fondo Bignami:

Accademia Libera di Pittura – via Nirone 8  – Milano

Vasti locali e modelli d’ogni genere a disposizione degli allievi d’ambo i sessi – Modello vivente gratuito tutti i giorni – Lezioni del Professor Filippo Carcano – Cibo per Signore e Signorine – Tutte le mattine dalle 8 alle12. Il Corso per uomini è previsto tutti i pomeriggi dalle ore 13 alle 17. Gli abbonamenti costano: un mese Lire 20; tre mesi Lire 60 e dieci mesi Lire 150. Le signore che accompagnano le allieve sono ammesse nello studio. Ad eccezione del Professore, nessun uomo è ammesso nello studio delle Signore. Gli abbonamenti si pagano in anticipazione. Gli allievi che non vogliono apportare il loro cavalletto devono pagare L. 2 una sola volta. A richiesta degli allievi si danno nozioni di arte applicata.

Fra le allieve di Carcano, probabilmente istruite all’Accademia Charles, vi è anche Claire Casartelli Bellasi, una pittrice comasca che si specializzò in paesaggi e sposò l’ingegner Giuseppe Casartelli, progettista di numerosi edifici, tra cui il Grand Hotel di Brunate.